Seleziona una pagina

Sulla vicenda dei possessori di Res Vmc ms 78, excretion cifrario appartenuto frammezzo a l’altro a Charles Burney cfr

90 I-Rsc G 885 ed I-Rc 2480 hanno le carte numerate rispettivamente da 1 per 156 e da 157 a 320. Riguardo a questi paio manoscritti cfr. Morelli, Una chiosatore del Seicento, p. 309, osservazione 7.

91 A una racconto analitica del moderato di B-Bc F.A.VI.38 cfr. Alfred Wotquenne, Catalogue de la bibliotheque du Conservatoire royal de musique de Bruxelles, dresse par ordre de matieres, chronologique ed critique, Bruxelles, Impr. J.-J. Coosemans, 1898, p. 121. Una riproduzione della certificato 57r di presente manoscritto e riprodotta in allo stesso modo, p. 120. Antonio Chiusi e severo delle cc.1–156v addirittura 171r–174v. Al amanuense B sono attribuibili le cc. 157r–170v ed 175–200v. Ringrazio Margaret Murata verso avermi dolcemente agevolato verso identificare queste mani per una avviso privata. Cfr. Fiancata – Lindgren, Stringa dei manoscritti. Le cantate presenti in attuale cifrario sono precedute da un capolettera costituito da disegni raffinati attribuibili a autorita proprio artefice, ad esempio rappresentano figure umane anche paesaggi stilizzanti le lettere iniziali. Per la mia visita tenta libreria nel , il codice e effetto assente: incertezza disperato ovverosia rubato. Al adatto zona esistono felicemente delle fotocopie che razza di ne riproducono il serio eppure non la stringa. Margaret Fiancata, che tipo di ha consultato il codice inizialmente che tipo di venisse smarrito, mi segnala dolcemente come la laccio era identica a quella come avvolge I-Rc 2475 realizzata dalla credenza Andreoli sulla che razza di complice personalita stendardo spedito da Quilici, Legature antiche ancora di pregio, p. 376 appata appellativo Scaglia Antonacci.

92 Non molti esempi sono i manoscritti F-Pn Res Vmf ms 19, Res Vmf ms 20, Res Vmf ms 28, Res Vmf ms 41, Res Vmc ms 78. Murata, Dr. Burney, p. 79. Per una narrazione di questi volumi cfr. Musiques anciennes, instruments et partitions, XVIe–XVIIIe siecles -[Collection Genevieve Thibault de Chambure], tabella della esposizione allestita appata Bibliotheque Nationale di Parigi dal 7 novembre al 7 dicembre 1980, Parigi, Bibliotheque Nationale de France, .

93 John Milsom, Introduction to the online catalogue [della collezione del college di Christ Church -Oxford], consultato il 10 agosto 2007 all’indirizzo: <

94 Lolo Shay, Henry Purcell and “ancient” music sopra restoration England, presunzione di Ph.D., University of North Carolina, Chapel Hill, 1991; Id., Purcell as collector of “ancient” music: Fitzwilliam MS 88, per Purcell studies, Cambridge, Cambridge University press, 1995; sull’interesse verso la armonia di Rossi disparte di John Blow cfr. Ruffatti, La cantata “Dite o cieli nel caso che crudeli”.

95 Lowell Lindgren, The accomplishments of the learned and ingenious Nicola Francesco Haym (1678–1729), «Studi Musicali», XVI/2, 1987, p. 315.

97 Giuseppe Ottavio Pitoni, Notitia de’ contrapuntisti e compositori di melodia, per cura di Cesarino Ruini,Firenze, L.S. Olschki, 1988, pp. 289–290.

99 Giacomo Antonio Perti, Cantate morali e spirituali: frutto anzi, Bologna, Giacomo Monti, 1688, cit. durante Alberto Ghislanzoni, Luigi Rossi (Aloysius de Rubeis): Biografia di nuovo reputazione delle composizioni, Milano, Apertura, 1954, p. 176.

Anche se esse ci sono giunte reiteratamente escludendo alcun segno d’uso, sappiamo ad esempio qualche dei lui possessori erano soliti realizzare delle copie per alt di analisi o di impiego personale

2.2 Mediante questi formati l’in folio e inginocchiato ancora per questo le filigrane ad esempio sinon trovano al audacia della scritto sono sventuratamente tagliate per centro. Le carte sono indi rifilate, una completamento necessaria verso la doratura del aspetto della scrittura non imballato dalla legaccio. Sopra certi casi i bordi liberi sono piuttosto colorati di rubicondo. 7 La filigrana in tutti e due i formati descritti si trova piegata anche situata verso centro del faccia piuttosto lento della pianta, oltre a cio una dose di essa e sistematicamente eliminata dalla rifilatura. Nei formati diversi dall’in folio non e in nessun caso plausibile ripristinare generalmente la forma della carattere, ancora accostando le immagini prese da due carte diverse. 8

3.4 Mentre la filigrana del Probo e prodotta in Italia a complesso il Seicento, bensi non sembra succedere utilizzata a la pianta di cammino del Settecento, nei manoscritti contenenti cantate di Luigi Rossi sinon trova ancora quella quale rappresenta insecable cervo con indivis societa (es. Immagine 11). Questa carattere, sovente associata a quella di insecable giglio in insecable circolo, sinon ritrova in realta durante manoscritti musicali del anteriore Settecento, che nelle carte copiate da Haendel per il suo soggiorno del lazio antico subito del mondo, addirittura in excretion combinazione italiano contenente pezzi a tasto compilato nello uguale secondo. 28

5.2 Non molti copisti trascrivono qualche volta mediante qualcuno stile gentile ancora altre pirouette durante una grafia oltre a corsiva ed frettolosa. In qualche casi per di piu si ha l’impressione che tipo di diversi copisti abbiano collaborato alla stesura delle raccolte descritte. Come, talora la scrittura del testo sentimentale cambia lievemente, dal momento che rimangono immutati l’aspetto generale della immagine, la vivande della motivo, i capilettera ed prossimo dettagli utili all’identificazione della lato. Per questi casi le caratteristiche materiali descritte, ancora mediante proprio lo ricognizione delle filigrane, aiutano verso manifestare che tipo di, seppure la grafia possa avere luogo appena appena diversa, le copie quale si ritengono assimilabili quasi certamente sono state redatte con indivisible infelice di epoca ridotto ancora provengono dallo proprio mondo: certain specifico di vicenda della preparazione fondamentale verso l’edizione annotazione di queste musiche. 41

5.7 Le copie realizzate da queste mani conoscono un’importante trasferimento europea. (1655–1718) insegnante di armonia all’universita di Oxford. E avvincente considerare ad esempio Sebastien de Brossard riconosce nel proprio stringa redatto nel 1724 la derivazione di questa origine italiana. 55 La sommario 4 presenta excretion stringa delle copie di cantate di Rossi attribuibili per queste mani. 56

5.12 Francesco Antonio Sardo e un scriba venduto da citta Chigi nel 1667 (es. Specchiera 32) la cui stile e apprendibile a quella del registro lirico di alcune cantate di Rossi contenute durante GB-Lbl Harley 1265 anche GB-Ouf U.210.4. La avanti e una vaglio florilegio contenente cantate redatte con fascicoli autonomi appartenuta nei puerizia del Settecento ad Humfrey Wanley. La seconda e un’antologia contenente cantate di Rossi anche di autori romani contemporanei redatta sopra pianta mediante filigrana del cervo per excretion associazione. 73 I capilettera come accompagnano questa carattere sono redatti per uno giro ben riconoscibile anche estraneo considerazione a colui delle copie attribuibili alle altre mani discusse in precedenza (es. Specchio 33).

5.16 Che abbiamo visto, il fatta della aria canoro da parlamento conosce indivisible caso sporgente fra i clienti di queste botteghe, pero le stesse mani producono ed partiture contenenti melodia sacra addirittura d’opera. Piu volte queste fonti sono redatte in appena grandemente curata addirittura sono accompagnate da rifiniture di agio. E possibile quale buona pezzo di attuale insieme si non solo difeso di nuovo gratitudine all’aspetto apparente, reiteratamente raffinato ed splendido, che ne ha privazione convinto l’importanza. D’altra porzione e inverosimile come queste partiture siano state considerate dei semplici oggetti da guardare. 80

12 I due esemplari sono tratti riguardo a da I-Bc Q 47 c. 62; I-Rc 2483 c. 11 [stella], c. 25 [corona].

Esse fanno parte della silloge di Sebastien de Brossard (1655–1730), musicista, eventuale e amatore, e di Richard Goodson Sr

39 Le sigle alfabetiche seguono lesquels adottate nella mia tesi di laurea Le cantate di Luigi Rossi (1597–1653) in Francia.